In vendita la casa di Cruto

PIOSSASCO – La casa di Alessandro Cruto, l’inventore piossaschese della lampadina elettrica, è in vendita presso un’agenzia immobiliare di via Palestro. La splendida villa di 350 mq con torretta ubicata in un bel parco lungo via Torino, risale al 1871 e fu costruita dai Cruto che erano allora capomastri e muratori. Un’altra casa costruita dai Cruto, sempre con torretta, si trova a Piossasco nella via omonima, dove fino al 1959 abitava un bis nipote di Cruto dallo stesso nome. Un’altra residenza dei Cruto, vagamente Liberty, è in via Nazario Sauro.

La proprietà chiede 695.000 euro per i 16 vani con dipinti murali interni, disposta su tre livelli, con cantina con soffitto a volte basse, oltre ad un basso fabbricato di 150 mq, un magazzino, una tavernetta, un parco di pertinenza di circa 1.300 mq e un viale alberato.

È nel basso fabbricato che Alessandro Cruto allestì il suo primo laboratorio quando era ancora alla ricerca del diamante artificiale e poi del filamento di carbonio per la sua lampadina. L’11 settembre 1880 la lampadina Cruto fu perfezionata a Piossasco dimostrandosi superiore per durata e resa ad altre che ricercatori stranieri, Edison compreso, avevano realizzato. La villa di via Torino fu anche la prima sede della società “A. Cruto e comp” prima del trasferimento ad Alpignano in uno stabilimento a fianco della Dora.

Nel Piano regolatore “Villa Cruto” è tutelata come edificio di pregio storico ambientale e le norme consentono la ristrutturazione purché si salvaguardino gli elementi decorativi esterni e le facciate restino inalterate

fonte:ecodelchisone.it

Leave a Reply